DANZA ACROBATICA

METODO KATAKLO’

Il metodo di formazione Kataklò, sviluppato da Giulia Staccioli, si basa su un percorso didattico di tipo esperienziale per acquisire l’art of motion. Con un utilizzo libero dello spazio il maestro richiede all’allievo azioni sempre diverse per dinamica, forza, durata, espressività e difficoltà tecnica. Questo training estremamente dinamico e quindi aerobico prepara l’allievo a sviluppare, oltre alle capacità coordinate e coordinative individuali, anche il controllo del corpo in azione, l’ascolto, la collaborazione con gli altri e non ultima un’elevata capacità di concentrazione. Con questa attività emergono le reali capacità tecniche individuali e le possibilità espressive soggettive, da sviluppare parallelamente nelle lezioni specifiche di approfondimento.

ACROBATICA PER DANZATORI

Fondamentale per la formazione di un performer contemporaneo, in Accademia Kataklò Giulia Staccioli l’acrobatica viene sviluppata sia dal punto di vista tecnico puro che di trasformazione e contaminazione. Gli allievi, con o senza competenze acrobatiche pre-acquisite, vengono guidati in un percorso di impostazione fisica e motoria con uno specifico lavoro posturale, necessario a eseguire il gesto acrobatico per coreografie contemporanee in contesti teatrali. Lo studio parte dagli elementi acrobatici più semplici (appoggi a terra, rotolamenti nei vari assi, capovolgimenti, verticali…) fino ad arrivare a quelli più elaborati (butterfly, salto di mano, kip, ribaltata, ruota senza mani, flic).

Ruffato


Classe 1990, inizia il suo percorso formativo praticando ginnastica artistica e si avvicina alla danza all’età di 20 anni iscrivendosi all’Accademia Kataklò Giulia Staccioli a Milano. Terminato il triennio di formazione diviene danzatore della compagnia Kataklò con la quale debutta nel 2012 con lo spettacolo “PUZZLE”, in Italia e all’estero fino al 2016.
Danza sempre per Kataklò nella tournée brasiliana dello spettacolo “PLAY” in occasione delle Olimpiadi 2016, spettacolo che riporta in scena in due occasioni: nell’ottobre 2017, in occasione della tournée estera della compagnia in Olanda, e nel 2019, in occasione della tournée italiana di Kataklò. Dal 2016 è in scena anche con “EUREKA”, il nuovo spettacolo della compagnia Kataklò che lo vede impegnato nella tournée italiana dello show da tre anni e nella tournée brasiliana del 2019.
Approfondisce parallelamente lo studio della danza contemporanea lavorando anche con i coreografi Susanna Beltrami, Matteo Bittante e la compagnia Eleina D.
Completa la sua formazione accademica laureandosi in “Scienze delle Attività motorie preventive ed adattate” per ampliare la sua preparazione come docente di danza, danza acrobatica e personal trainer. Nel 2015 fonda il gruppo Delta Rei con la volontà di ricercare un proprio linguaggio in cui la fisicità diviene parte integrante del movimento narrativo.